Seleziona una pagina

seishikaratedo_logo

Padre Sante Inselvini

PADRE SANTE INSELVINI

Padre Sante, 10° Dan del Karate-Do Shotokan, è l’attuale Presidente di:
E.U.N.K.A.: fondata dal Maestro Sensei Shihan Soke Renzo Scalmati – Italia
A.N.K. Internazionale: fondata dal Maestro Sensei Shihan Soke Rafael Mendoza – Venezuela

Padre Sante è Sacerdote della Congregazione di Padri Maristi della Società di Maria, fondata nel 1836 dal P. Claudio Colin.I Padri Maristi si preffiggono come unica missione quella di essere di aiuto ai più bisognosi . Padre Sante Inselvini ha completato gli studi di teologia fondamentale presso l’Ateneo Arcivescovile di Torino, conseguendo il titolo di Baccalaureato. Successivamente presso il Pontificio Ateneo Salesiano di Roma, ha ottenuto la specializzazione in Psicologia e Pedagogia Catechetica e l’abilitazione all’insegnamento nelle scuole superiori. Presso l’Università Gregoriana di Roma, ha conseguito il Dottorato in Teologia Dogmatica, Pastorale e Morale. Presso l’Università del Sacro Cuore di Milano, ha proseguito gli studi di specializzazione ottenendo il Dottorato in Psicologia, Pedagogia, Filosofia e Lettere. Ha svolto attività didattiche nelle scuole pubbliche e promosso incontri di aggiornamento ed animazione in vari settori sociali e pastorali. Direttore presso il Centro di Pronta Accoglienza nel mondo della emarginazione, prosituzione e droga. Negli Stati Uniti ha svolto, per diversi anni, l’attività di animatore e coordinatore nelle comunità Ispaniche del Bronx. In Africa ha insegnato presso l’Università e il Teologato di Yaoundè (Camerun), ricoprendo anche il ruolo di  formatore presso il Seminario Maggiore dello Studentato Teologico. A Dakar (Senegal) è stato formatore e conduttore di stage. Rientrato in italia, ha guidato comunità parrocchiali nel ruolo di Parroco. Attualmente svolge il ministero di Cappellano presso il super carcere di sicurezza di Sulmona Valva (L’Aquila).

 

IMG_3542

Maestro Renzo Scalmati

L’incontro tra Padre Sante Inselvini e il Maestro di Karate Renzo Scalmati, fu davvero costruttivo e di reciproca utilità. Non solo i due ebbero l’occasione di conoscersi e di scambiarsi reciproche esperienze e conoscenze, ma di dare il via ad una spelndida collaborazione nell’ambito sportivo-pedagogico. Padre Sante,essendo specializzato in psicologia, filosofia e teologia, diede inizio ad un bellissimo lavoro di intreccio culturale tra occidente ed oriente. Come se Padre Sante avesse intercettato nel Karate Do, uno strumento di vita in cui rivivere i valori Cristiani, comuni tra l’altro a molteplici religioni del mondo. In particolar modo le analogie tra le Virtu’ Confuciane e il Cristianesimo, così come fece il Padre Matteo Ricci.

matteo_ricci

Padre Matteo Ricci

Padre Sante, in collaborazione con il Maestro Renzo Scalmati, diede vita alla conferazione E.U.N.K.A, prepararando un programma di formazione estremamente completo sulla tecnica e sulla personalità. Un lavoro mirato alla conoscenza del proprio corpo e del proprio spirito, Finalizzato a formare docenti e praticanti esperti, ma sopratutto consapevoli ed evoluti. L’unione di queste forze: conoscenza e virtu‘, ha generato un gruppo di persone eccezionali, motivate da nobili ambizioni e concentrate nella divulgazione del Karate Do, in Italia e in diverse parti del mondo. Il Karate Do è un ottima “Via” per interiorizzare  i valori e i principi fondamentali di quelle civiltà basate sul rispetto e sulla convivenza pacifica tra i popoli.

Marco

Stage Russia 2014

I valori esplorabili nel Karate Do sono presenti appunto nel Cristianesimo,nel Buddhismo, nel Taoismo, nell’induismo etc.. ed è per questo che la costante pratica ti tale arte, aiuta l’essere umano ad evolvere verso il concetto dell’UNIONE.